Don Ubaldo Orlandelli

Domenica 10 novembre 2019 – XXXII domenica del Tempo Ordinario

Le cose fatte per un bene, anche se a volte possono sembrarci assurde, quando sono frutto della fede e della costanza della fede spostano davvero le montagne e realizzano, secondo i disegni di Dio, i nostri desideri che, in qualche modo a noi misterioso, si compiono.

Sabato 9 novembre 2019 – Dedicazione della Basilica Lateranense (festa)

Ciò che esce da una ferita è un sangue pieno di vita, che cicatrizza, cura e ricostruisce. Allo stesso modo, quando viviamo un dolore che ci ferisce, se siamo veri e non dei vigliacchi conformisti pieni di pregiudizi e di stupido orgoglio, quel sangue – che è il dolore – è usato per cicatrizzare, curare […]

Venerdì 8 novembre 2019

Abbiamo sempre paura di ciò che non conosciamo e questa paura fa nascere diffidenza fra le persone. Avere diffidenza può essere anche giusto in certi casi, quando ci sono dei pericoli evidenti, ma la diffidenza non deve essere provocata dalla paura. Dobbiamo avere la volontà di affrontare le nostre paure e di agire.

Giovedì 7 novembre 2019

C’è molta differenza fra propaganda e annuncio: la propaganda è fatta per manipolare, l’annuncio è fatto per liberare.

Mercoledì 6 novembre 2019

Proviamo a vedere come è possibile essere manipolati senza accorgercene, o quasi. Pensiamo, per esempio, ai film che si guardavano trenta o quarant’anni fa, o anche ad alcuni più recenti: l’attore principale era nella maggior parte dei casi un fumatore o un bevitore, se non addirittura entrambe le cose. Questo fattore ha influito così tanto […]

Martedì 5 novembre 2019

Per chi non conosce bene l’amore, ciò che accade nella vita è tutto uguale; per chi invece sa amare, ogni cosa ha un significato profondo e diverso. Ecco perché per chi ama ci sono delle priorità.

Domenica 3 novembre 2019 – XXXI domenica del Tempo Ordinario

Il manipolatore non ama nemmeno la propria libertà, alla quale rinuncia per diventare schiavo del suo insaziabile potere, quello di decidere il Destino degli altri uomini. Si sente Dio e vuole il suo posto. Desiderio che non si realizzerà mai e che, comunque, non è adatto alla sua natura di uomo.

Sabato 2 novembre 2019 – Commemorazione di tutti i fedeli defunti

Il manipolatore propone la morte, ma ha in sé il seme della vita e lo nutre uccidendo gli altri, nel senso che li manipola. Cerca consensi al di là di ciò che è giusto o sbagliato, cerca solo di fare ciò che gli permette poi di manipolare. Così ritroviamo tanta vitalità che produce morte, perché […]