Domenica 7 ottobre 2018 – XXVII domenica del Tempo Ordinario – Madonna del SS. Rosario

Si può percorrere la strada giusta uscendo ogni tanto da essa con degli sbagli, ma si arriverà là dove il nostro cuore desidera e la nostra mente cerca.

Così anche dentro tante difficoltà oggettive, saremo soddisfatti della nostra vita e vedremo l’utilità in ogni attimo di questa.

Si può percorrere la strada sbagliata non uscendo mai da essa, senza sbagli, coerenti, lasciandoci portare dalle correnti di una titanica volontà testarda e caparbia, soddisfatta solo di se stessa e che non ringrazia niente e nessuno.

Così senza sbagli, senza errori arriveremo là dove il nostro cuore non desiderava e la nostra mente non voleva veramente. Allora ci si accorge che in una vita senza errori si è sbagliato tutta la vita, ci si ritrova con il nulla in mano, ci si accorge che ogni attimo del nostro impegno titanico è stato inutile perché la motivazione che lo muoveva non aveva il suo fondamento nell’essere, ma nel non essere, in un’idea inventata, non realista, che ha reso inutile tutta la nostra esistenza fatta tutta senza errori. L’unico errore era la strada scelta.