Giovedì 21 febbraio 2019

L’uomo contemporaneo è oppresso da ciò che sembra necessario mentre non lo è. Così, ciò che veramente è necessario, non lo preoccupa. Perciò corre a vuoto e si trova a perdere la vita pensando di viverla pienamente.