Lunedì 5 novembre 2018

Mi ricordo com’ero scandalizzato quando guardando i film sugli Stati Uniti d’America e si vedevano tutte quelle azioni di razzismo e d’ingiustizia verso i neri africani. Oggi noi vediamo che in Europa, dopo decenni, sta accadendo lo stesso. Non parlo di accogliere ciò che non possiamo accogliere, ma il considerare un altro uomo inferiore a noi perché ha un’altra cultura e un’altra storia è assolutamente sbagliato. L’uomo di qualunque colore o civiltà sia, va guardato come un uomo e non come ideologicamente lo consideriamo noi. Nessun uomo è inferiore o superiore, siamo diversi, unici e irripetibili e ogni uomo ha un valore infinito.