Martedì 6 giugno 2017

L’uomo che non vive l’unità di sé, o meglio non lascia che Cristo lo porti all’unità di sé rimane nella confusione. Nel cercare chiarezza, analizza separando tutto nella sua vita, perdendosi in mille rivoli, nella confusione non riconosce più la propria origine. Tale uomo vive arrabbiato con sé e con Dio in un ordine innaturale.