Mercoledì 11 ottobre 2017

Da quando il Verbo si è fatto carne, entrando nel tempo e nella storia, non esiste, per la vita di ogni uomo, una domanda più decisiva di questa: Cristo “Si” o “No”. Se non lo rifiutiamo, possiamo accoglierlo come Presenza concreta nella nostra vita oppure come una serie di precetti morali da rispettare. Nel primo caso noi troveremo la letizia anche nelle prove più dure. Se, invece, lo riduciamo ad una morale, il nostro cuore si indurisce ed il sentimento dominante sarà la rabbia verso gli altri uomini e verso tutto il mondo.