Mercoledì 20 giugno 2018

Quando uno fa del male a qualcuno, diventa odioso per sé, per quello che lo riceve e per tutti quelli che amano il bene. Il male, è così irragionevole compierlo, ma ha una sua funzione, ci fa comprendere che siamo molto limitati ed abbiamo bisogno di Cristo. Il male ci fa riconoscere bisognosi e ci mantiene umili tutte le volte che riconosciamo che da soli non possiamo farcela, che abbiamo bisogno di una natura superiore alla nostra, abbiamo bisogno di Dio.