Sabato 18 gennaio 2020

Per entrare nella profondità della realtà occorrono tempo, silenzio, riflessione e osservazione, ma principalmente commozione. Senza commozione non conosciamo la profondità di un avvenimento.