Sabato 30 dicembre 2017

Spesso accade una divisione nella vita. Abbiamo desideri profondi di bontà, giustizia, felicità, bellezza, ma siamo scettici circa la possibilità della loro realizzazione. E allora separiamo tali istanze profonde dalla realtà vista come dura e negativa. In tale ferita ci salva incontrare Cristo che, suprema incarnazione della carità, ci infonde la forza per realizzare le nostre ispirazioni di bene. Allora tutto il reale non è più una maledizione, anche nelle circostanze difficili, se non ci fermiamo all’apparenza delle cose, ma viviamo tutto alla luce dell’incontro con Cristo, noi diveniamo lieti, fiduciosi e non violenti.