Venerdì 12 giugno 2020

Quando uno Stato si arroga il diritto di vita o di morte sul proprio suddito o sul proprio cittadino, quello Stato si prende un diritto che per natura non gli spetta: il diritto di essere Dio, non essendolo.