Venerdì 5 gennaio 2018

Quando viviamo il cristianesimo come esperienza di un avvenimento che continuamente riaccade è invincibile, nessuna persecuzione, minaccia o menzogna ideologica lo può abbattere. L’ho potuto costatare nei cattolici deportati in Siberia, dove per decenni non hanno avuto nessuno che portasse loro i sacramenti, ma sono rimasti tenacemente attaccati alla loro fede, certi della presenza di Cristo in mezzo a loro. Mentre il potere, che con una falsa ideologia li voleva annientare, è stato sopraffatto dalla storia. Questi cristiani continuano a vivere la propria fede sempre vincitrice.