Venerdì 6 novembre 2020

Mi meraviglio spesso constatando come nella nostra Italia sia diminuita in generale la professionalità nella popolazione. Credo che questo sia dovuto ad una mancanza d’amore a quello che facciamo, al lavoro che ci serve per esprimerci. Infatti esso è portato come un peso, una tassa, qualcosa che va fatto ma di cui  faremmo volentieri a meno e ci dimentichiamo che senza lavorare non realizziamo la nostra umanità, non realizziamo noi stessi. Lasciamo entrare l’amore nella nostra vita, per poterci così realizzare là dove pensiamo sia difficile che accada, cioè nel lavoro.